> ABOUT ME > WEB DESIGN > CONTACTS
> GRAPHIC DESIGN > GAME DESIGN > LINKS
> ILLUSTRATIONS > FOR-FUN    
> T-SHIRTS > TOYS    
> ALTERNATIVE
MOVIE POSTERS
> MUSIC VIDEO
POSTERS
   
 
1 | 2 | 3 |
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Monday, January 2, 2012
Carletto il Principe dei Mostri / Kaibutsu-Kun / 怪物くん / Little Monster - Tribute Poster
 
 
CARLETTO IL PRINCIPE DEI MOSTRI - KAIBUTSU KUN by FEDERICO MANCOSU

Carletto il Principe dei Mostri (aka Kaibutsu-Kun / 怪物くん / Little Monster) è senza dubbio uno dei miei cartoni animati preferiti, ricordo che la prima volta che andò in onda su Italia Uno, lo trasmettevano all`ora di pranzo, lo vedevo quando rientravo da scuola, ogni puntata si basava su due episodi da 10 min. (188 episodi). Nel 2010, quando andai a Tokyo, rispolverai la passione per questo personaggio creato da quel genio di Fujiko Fujio (Doraemon, Nino il mio amico Ninja), proprio in quel periodo in Giappone stava per essere trasmessa la serie TV in live action, quindi ci fu un grande rilancio del personaggio con la produzione di gadget, la ristampa dei manga originali etc. Forse in Italia non tutti sanno che, quella trasmessa in Italia, non è la prima serie dell`anime, ma la seconda, infatti 12 anni prima, esattamente nel 1968, in Giappone fu trasmessa una serie in bianco e nero da 50 episodi. Il poster che ho realizzato è un tributo ai personaggi principali della serie Carletto, Wolf, Frank e il Conte (Dracula).

 
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Friday, October 7, 2011
I Want My Music Video Art Show
 
 
Questo mese alcuni dei miei poster dedicati ai video musicali, sono esposti presso la Meltdown Gallery a Hollywood (Los Angeles, CA) all`interno di "I Want My Music Video Art Show", evento organizzato da Dave Mc Dowell e dal regista americano specializzato in videoclip Chris Marrs Peliero (nella foto qui sopra in compagnia dell`attrice e modella Diora Baird). Per l`artshow ho presentato i già noti poster di Sabotage e Thriller (realizzati nell`estate del 2010), più un`inedita "Werewolf variant" di quest`ultimo. A special thanks to Chris!

Michael Jackson - Thiller (Werewolf variant) by Federico Mancosu
 
 
http://iwantmymusicvideoartshow.com/
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Thursday, October 6, 2011
My Steve Jobs Tribute
 
 
In Memorian
 
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Monday, May 2, 2011
QUENTIN TARANTINO`s DJANGO UNCHAINED POSTER (Licensed)
 
 
Quentin Tarantino Django Unchained Poster by Federico Mancosu
 
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Wednesday, March 23, 2011
FULL METAL JACKET - Alternative poster for Stanley Kubrick Exposition (Paris `11)
 
 

FULL METAL JACKET - FEDERICO MANCOSU

In occasione dell`esposizione dedicata al genio di Stanley Kubrick che si terrà a Parigi dal 23 Marzo al 31 Luglio 2011, la cinematheque francaise ha pensato di creare una esposizione parallela, basata sulle opere virtuali dedicate al regista da artisti di tutto il mondo. Per l`occasione ho realizzato un poster dedicato a Full Metal JacketTutte le opere selezionate sono visibili in questa pagina.
 
 
http://www.cinematheque.fr/expositions-virtuelles/kubrick_web/index.php
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Tuesday, January 11, 2011
ESCAPE from NEW YORK - Alternative Poster
 
 

Iniziamo il nuovo anno con un doveroso tributo ad uno dei miei film preferiti "1997: Fuga da New York" (Escape from New York) cult movie scritto, diretto e musicato dal grande John Carpenter. Proprio quest`anno Carpenter tornerà in sala con un nuovo atteso lavoro, in più si celebrerà il 30esimo anniversario dell`uscita di Fuga da New York, che con le sue atmosfere, influenzò registi di tutto il mondo (vedi il genere Post-Atomico nostrano).

L`idea della locandina parte dall`accostamento del serpente (il nome del protagonista è "Snake", da noi "Iena") e della mela, atta a rappresentare New York. Come una sorta di "verme", il rettile doveva entrare e uscire dal frutto. Dopo diversi bozzetti, l`idea si è evoluta fino a portarmi a raffigurare la benda indossata dal protagonista (Kurt Russell) tramite il serpente e la mela. Spero vi piaccia.

ESCAPE FROM NEW YORK (poster artwork bt Federico Mancosu

 
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Wednesday, August 25, 2010
MUSIC VIDEO POSTERS
 
 
Dopo i numerosi poster minimalisti dedicati ad alcuni celebri cult movie italiani, mi è venuto in mente di realizzare una serie dedicata ai video musicali e credo che al momento, a differenza di quelli dedicati ai film, sia stato il primo a sviluppare un progetto grafico del genere. La serie comprende dieci poster diversi, dieci artisti per dieci differenti registi. Piuttosto che sviluppare più video per lo stesso regista (Michel Gondry te ne avrei dedicati più di uno), ho preferito scegliere dieci differenti registi, tra i più rappresentativi, creativi e prolifici. Dalla selezione, si denota che la vera golden age dei video clip, siano stati gli anni `90, registi come Michel Gondry, Spike Jonze, Chris Cunningham, hanno davvero realizzato dei veri e propri capolavori cinematografici da pochi minuti. Spero siano di vostro gradimento, se siete interessati all`acquisto contattatemi pure.


WHERE TO BUY

ITALY AND EUROPE: thrauma.it

ROME: L`Arte Della Cornice (Piazza A. Lorenzini, 2)

USA and REST OF THE WORLD: imagekind.com





Thriller - Michael Jackson / Directed by John Landis (1983)




Video Killed the Radio Star- The Buggles / Directed by Russell Mulcahy (1979)




Enjoy The Silence - Depeche Mode / Directed by Anton Corbijn (1990)




Sabotage - Beastie Boys / Directed by Spike Jonze (1994)




Devil`s Hair Cut - Beck / DIrected by Mark Romanek (1996)




Virtual Insanity - Jamiroquai / DIrected by Jonathan Glazer (1996)




Around the World - Daft Punk / Directed by Michel Gondry (1997)




Frozen - Madonna / Directed by Chris Cunningham (1998)




Hey Boy Hey Girl - The Chemical Brothers / Directed by Dom & Nic (1999)




Scar Tissue - Red Hot Chili Peppers / Directed by Stephane Sednaoui (1999)


WHERE TO BUY

ITALY AND EUROPE: thrauma.it

ROME: L`Arte Della Cornice (Piazza A. Lorenzini, 2)

USA and REST OF THE WORLD: imagekind.com

 
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Monday, March 8, 2010
ALTERNATIVE MOVIE POSTERS
 
 

Dopo essermi cimentato in questa specialità con alcuni poster dedicati ai primi film di Carlo Verdone, ho pensato di dedicarmi alla progettazione di altre locandine in chiave minimalista di alcuni film italiani, soprattutto film di genere anni 60/70/80. Non voglio dilungarmi troppo nelle descrizioni e sui processi come ho fatto per le precedenti locandine, quindi chi ha visto le relative pellicole arriverà a capirne il concept, per chi non avesse mai visto questi film... pazienza .

WHERE TO BUY

ITALY and EUROPE: THRAUMA.it

Roma: L`Arte Della Cornice (Piazza A. Lorenzini, 2)

Rest of the World: IMAGEKIND.COM


DJANGO (MINIMALIST MOVIE POSTER)
DJANGO - Sergio Corbucci (1966)

IL BUONO, IL BRUTTO E IL CATTIVO (MINIMALIST MOVIE POSTER)
IL BUONO, IL BRUTTO, IL CATTIVO (THE GOOD, THE BAD and the THE UGLY) - Sergio Leone (1966)

C`ERA UNA VOLTA IL WEST (Once Upon a Time in the West) - Sergio Leone (1968)

MILANO CALIBRO 9 (MINIMALIST MOVIE POSTER)
MILANO CALIBRO 9 (Caliber 9) - Fernando di Leo (1972)

LA MALA ORDINA (The Italian Connection) - Fernando Di Leo (1972)

ROMA A MANO ARMATA (MINIMALIST MOVIE POSTER)
ROMA A MANO ARMATA (Assault with a Deadly Weapon) - Umberto Lenzi 1976

LA BANDA DEL GOBBO (Brothers till we die) - Umberto Lenzi (1978)

UNA LUCERTOLA CON LA PELLE DI DONNA (Lizard in a woman`s skin)  - Lucio Fulci (1971)

NON SI SEVIZIA UN PAPERINO (MINIMALIST MOVIE POSTER)
NON SEVIZIA UN PAPERINO (Don`t Torture a Duckling)- Lucio Fulci (1972)

LO SQUARTATORE DI NEW YORK (MINIMALIST MOVIE POSTER)
LO SQUARTATORE DI NEW YORK (The New York Ripper) - Lucio Fulci (1982)

L`UCCELLO DALLE PIUME DI CRISTALLOL`UCCELLO DALLE PIUME DI CRISTALLO (The Bird with the Crystal Plumage) - Dario Argento (1970)

PROFONDO ROSSO - DEEP RED (MINIMALIST MOVIE POSTER)
PROFONDO ROSSO (Deep Red) - Dario Argento (1975)

LA TIGRE DAI DENTI A SCIABOLA - DARIO ARGENTOLA TIGRE DAI DENTI A SCIABOLA (Working Title di PROFONDO ROSSO / DEEP RED)
Dario Argento (1975)

I TRE VOLTI DELLA PAURA (BLACK SABBATH) (MINIMALIST MOVIE POSTER)
I TRE VOLTI DELLA PAURA (Black Sabbath) - Mario Bava (1963)

SUSPIRIA (MINIMALIST MOVIE POSTER)
SUSPIRIA - Dario Argento (1977)

LA MASCHERA DEL DEMONIO (BLACK SUNDAY) (MINIMALIST MOVIE POSTER)
LA MASCHERA DEL DEMONIO (Black Sunday) - Mario Bava (1960)

ZOMBI 2 (ZOMBIE) (MINIMALIST MOVIE POSTER)
ZOMBI 2 (Zombie) - Lucio Fulci (1979) 

CANNIBAL FEROX (MINIMALIST MOVIE POSTER)
CANNIBAL FEROX - Umberto Lenzi (1981)

L`ULTIMO SQUALO (MINIMALIST MOVIE POSTER)
L`ULTIMO SQUALO (The Last Jaws) - Enzo G. Castellari (1981)

LA DOLCE VITA (MINIMALIST MOVIE POSTER)
LA DOLCE VITA - Federico Fellini (1960)

UN AMERICANO A ROMA (MINIMALIST MOVIE POSTER)
UN AMERICANO A ROMA - Steno (1954)

ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO (Watch Out, We`re Mad) - Marcello Fondato (1974)

FANTOZZI (MINIMALIST MOVIE POSTER)
FANTOZZI - Luciano Salce (1975)

Minimalist Movie Posters - ROMA A MANO ARMATA 50x70 cm

WHERE TO BUY

ITALY and EUROPE: THRAUMA.it

Roma: L`Arte Della Cornice (Piazza A. Lorenzini, 2)

Rest of the World: IMAGEKIND.COM

 
 
 
category: GRAPHIC DESIGN
client: Progetti Personali
date: Tuesday, February 16, 2010
Locandine film Carlo Verdone in chiave minimalista.
 
 
Dopo i due omaggi che ho sviluppato  dedicati al cinema di Carlo Verdone ,che ho già pubblicato su questo sito (la locandina de "La Palude del Caimano" e la cover di "Collant Collant"), ultimamente mi sono cimentato nella realizzazione di una serie di manifesti cinematografici rivisitati in chiave minimalista. Ho voluto iniziare con sei film di Carlo Verdone a cui sono molto affezionato:
“Un Sacco Bello” (1980), “Bianco, Rosso e Verdone” (1981), “Borotalco” (1982), “Acqua e Sapone” (1983), “Troppo Forte” (1986) e “Compagni di Scuola” (1988). I manifesti cercano di comunicare il film in maniera essenziale, secondo la rappresentazione grafica di alcuni elementi presenti nella trama, scostandosi dalle locandine originali. Magari alcuni poster non saranno percepiti con facilità da chi non conosce bene il film in questione, al contrario, chi conosce perfettamente questi titoli, non farà fatica ad associare le grafiche con dei dettagli del film.

WHERE TO BUY
ITALY and EUROPE: THRAUMA.it



COMPAGNI DI SCUOLA

Il primo manifesto che ho sviluppato è stato quello di “Compagni di Scuola”. Il film ha molti interpreti, ognuno con un suo background, una sua personalità e una sua caratterista. Non volevo inserire degli elementi che richiamassero la scuola, come lavagne, gessi, banchi o cose del genere, anche perché il film non parla di una classe di liceo, ma di una rimpatriata di ex compagni di liceo ormai più che trentenni. Nel film, colei che organizza la festa (Federica/Nancy Brilli), ad ogni invitato/compagno di classe, regala una noce d’argento, la noce dei desideri, questo cadeau è un elemento che ogni personaggio ha in comune con l’altro e ne rappresenta i sogni e le speranze. Nel manifesto le noci sono diciotto come il numero degli ex-compagni di scuola presenti alla festa.


Acqua e Sapone

Questo è il secondo manifesto che ho realizzato, si tratta di “Acqua e Sapone” del 1983. Carlo Verdone interpreta il ruolo di un bidello con laurea che si spaccia per un sacerdote italo-americano incaricato di seguire l’istruzione di una giovanissima modella americana, a Roma per lavoro. Tra quelli che ho sviluppato, credo sia quello più esplicativo del contenuto del film. Nella composizione compare la sagoma del protagonista in abiti clericali, sul suo volto compare l’impronta di un bacio lasciato dalla modella, il colore del rossetto è rosa, più d’adolescente rispetto ad un rosso più da donna. Gli occhiali scuri, un po’ insoliti per un vero sacerdote, riportano due stelle, come se la modella/stellina si riflettesse sulle lenti.


Bianco, Rosso e Verdone

“Bianco, Rosso e Verdone” è il terzo manifesto che ho ricreato, questo è stato il più facile di tutti da pensare. Le tre storie rappresentate, hanno in comune le autovetture con cui si spostano lungo la penisola per raggiungere i rispettivi seggi elettorali d’appartenenza. Nel film, non ha caso, le tre auto riportano i tre colori del titolo. La Fiat 131 Panorama di Furio è Bianca, la sfarzosa Alfa Sud di Pasquale Ametrano è rossa e la Fiat 1100 di Mimmo è verde scuro. Mi è bastato riprodurre il profilo di questi tre mezzi e apportare qualche caratterizzazione riferita ai fatti del film; la Fiat 131 riporta la gomma anteriore destra gomma forata, l’Alfa Sud di Ametrano ha la doppia antenna ed è priva del parabrezza anteriore è delle borchie, la Fiat 1100 di Mimmo ha il sedile anteriore destro caricato sul portapacchi per far viaggiare più comodamente la nonna (una grande Sora Lella).


Borotalco

Per “Borotalco” (quarta locandina sviluppata), non è stato semplice, questa è uno delle commedie che più preferisco in assoluto e i momenti da cui potevo prendere spunto erano molteplici, ma non facili per poter essere rappresentati in un lavoro del genere. Rivedendo alcune scene del film per cercare l’ispirazione, ho avuto il colpo di genio. Durante una scena, Manuel Fantoni (Angelo Infanti) consiglia a Sergio Benvenuti (Carlo Verdone) di indossare una camicia rossa (comprata a Saigon) per far colpo durante una cena galante con Nadia (Eleonora Giorgi); da questo dettaglio mi è venuto in mente come rappresentare questo film. Nella locandina compaiono due camice, a sinistra ce n’è una bianca, decisamente anonima e borghese, a destra c’è quella rossa di pelle lucida, quella che compare nel film. Le due camice riportano delle iniziali, quella bianca S.B. e quella rossa M.F., questo dovrebbe far capire che nella storia, il protagonista impersona due personaggi, ovvero veste due “panni”. Infine, per richiamare lo star-system spesso citato nel film, nel font del titolo ho apportato una modifica inserendo tre stelle all’interno delle “O”.


TROPPO FORTE

Quinta locandina realizzata, “Troppo Forte” del 1986. Come per la locandina di “Borotalco” anche qui gli elementi da cui potevo prendere spunto erano molteplici. Innanzitutto il font del titolo è riprodotto in maniera identica alla scritta che il protagonista riportava sul giubbotto di pelle che indossava. Nella composizione compare un cobra, animale in cui Oscar Pettinari si identifica durante una scena; il cobra, serpente velenoso, mi ha condotto a collegare l’aneddoto de “La Palude del Caimano” (già rappresentata dal sottoscritto in un`altra locandina), dove viene citato un altro rettile: l’anaconda. Nell’esilarante racconto - che nel film compare più volte - Oscar Pettinari afferma che dopo aver controfigurato il protagonista e la controfigura dello stesso, si è dovuto sottoporre a ben 12 sieri contro epatiti e veleni; da qui l’idea di rappresentare questi dodici sieri all’interno della locandina.


UN SACCO BELLO

Arriviamo all’ultima locandina che ho sviluppato, quella di “Un Sacco Bello” il primo film diretto da Carlo Verdone. Qui non è stato affatto semplice, i tre protagonisti, nonostante si incontrino durante la storia, hanno poco in comune, le uniche cose che hanno sono la città di Roma, la giornata di Ferragosto ed una bomba che si sente esplodere poco prima della fine del film. Inizialmente ero partito con l’idea di rappresentare le sole sagome delle rispettive capigliature, ma se quella da figlio dei fiori di Ruggero e quella da rockabilly di Enzo erano ben identificabili, il taglio da militare di Leo, era poco caratterizzato rispetto agli altri due. Successivamente pensavo di riprodurre tre calendari riportanti la data del 15 Agosto, in uno avrei inserito una grafica con una donna nuda (Enzo), in un secondo il simbolo della pace (Ruggero) e nel terzo una scimmia (Leo si reca allo zoo con Marisol), ma il tutto non mi convinceva, allora ho incominciato a pensare di raffigurare delle penne Bic e dei collant (Enzo), il solito simbolo della pace e una spada di fuoco per Ruggero e per Mimmo il latte e l’olio che gli cadono per ben due volte nello stesso incrocio di Trastevere, ma anche qui non ero pienamente convinto. Dopodiché sono tornato alle capigliature, ho incominciato a rappresentare i tre personaggi con un volto sferico bianco senza lineamenti, dove Ruggero era caratterizzato dai suoi capelli, Enzo dai suoi, da un paio di occhiali scuri a goccia e da una sigaretta, ma come al solito Leo era quello poco caratterizzato, per farlo dovevo riprodurre il suo sguardo, quello che guarda in aria, ma il risultato finale non era dei migliori e dovevo riprodurre lo sguardo  anche per Ruggero. Alla fine mantenendo il concetto dei cerchi per rappresentare i personaggi, ho deciso di soffermarmi sull’abbigliamento e sulla catenina che portano al collo (anche se Ruggero non porta nulla). Quindi Leo è rappresentato con la camicia a quadri rossi che porta durante la cena con Marisol e dalla croce, Enzo con il nero della sua camicia e con il ciondolo a forma di luna,  Ruggero con la sua maglia bianca e il simbolo della Pace. Posizionando queste tre circonferenze su una figura triangolare, ho deciso di racchiuderle all’interno di un sacco per richiamare il titolo, questa cosa accadeva anche nella locandina originale del film.
WHERE TO BUY
ITALY and EUROPE:
THRAUMA.it
 
 
 
category: FOR FUN
client: Progetti Personali
date: Monday, June 22, 2009
Collant Collant (dal film Compagni di Scuola) - Cover Art 45 giri
 
 


Dopo il fake poster che qualche mese fa creai per il film "La palude dal caimano"
abbondantemente citato nel film "Troppo Forte" (Carlo Verdone, 1986), torno ancora a sviluppare un artwork dedicato ad una citazione presente in un film di Verdone.

Questa volta ho preso spunto da quello che in molti ritengono il miglior film diretto dal regista romano, sto parlando di "Compagni di scuola", film corale del 1988 interpretato da Carlo Verdone, Christian De Sica, Athina Cenci, Eleonora Giorgi, Massimo Ghini, Alessandro Benvenuti, Angelo Bernabucci e tanti altri.

Tra i tanti personaggi del film, uno dei più riusciti, è senza dubbio quello interpretato da Christian De Sica, ovvero il Ciardulli, un mezzo fallito che partecipa alla rimpatriata con lo scopo principale di racimolare qualche soldo vendendo presunte opere d`arte e raccattare qualche raccomandazione per coprire i debiti accumulati da una disastrosa carriera da musicista che lo ha visto calcare i palcoscenici con il nome d`arte di Tony Brando e ancor prima Mike Foster.

Nella scena in questione (che posto su un video che ho appositamente caricato su Youtube), nel pieno della festa, Ciardulli richiama l`attenzione del cinico onorevole Mauro Valenzani (Massimo Ghini) per cercare di farsi aiutare con qualche raccomandazione. Dopo una ricca sviolinata nei confronti del politico, Ciardulli espone il fatto che causò l`interruzione della sua carriera musicale. Il racconto dell`episodio de "Lo schiaffo d`Anagni" è uno dei momenti più esilaranti del film, Ciardulli descrive all`onorevole di essersi esibito 15 anni prima (quindi nel 1973) durante uno show trasmesso in diretta dalla RAI, con l`esecuzione del brano "Collant Collant" (a detta di Ciardulli, successo premiato con il "Samurai d`argento" in Giappone); colui che allora si faceva chiamare Mike Foster, a fine esibizione, osò sfiorarsi la zona pubica con la mano, scaturendo le ire di un dirigente RAI che dietro le quinte gli allentò un ceffone.

Da qui nasce l`idea di concretizzare la copertina dell`ipotetico 45 giri del brano "Collant Collant" cantato appunto da Mike Foster. Da quel che racconta il Ciardulli - e visto che la festa viene organizzata 15 anni dopo la maturità - "Collant Collant", in teoria, venne concepito quando egli aveva 19 anni circa; in base a questo dovevo cercare una foto di Christian De Sica in cui era almeno ventenne, ma purtroppo non è stato facile trovarne una di quel periodo in più adatta alla copertina. Di conseguenza ho cercato all`interno della gallery del sito ufficiale dell`attore, ma la più consona, è quella che vedete nella cover art.
Inizialmente avevo sviluppato la grafica con effetti a neon sui testi e sul rettangolo blu, ma poi ho dovuto eliminarli perché la copertina risultava troppo anni `70/`80 piuttosto che primi `70.

Da notare il bollino in alto a destra che certifica che l`album ha vinto il "Samurai d`argento" in Giappone.

Per vedere l`immagine a dimensioni superiori cliccate qui!

Spero che come è stato per la locandina de "La palude del caimano", anche questo divertente esperimento grafico possa arrivare sotto gli occhi di Carlo Verdone.

Per chi non conoscesse ancora la scena ispiratrice, ecco un video atto ad introdurre il personaggio interpretato da Christian De Sica in Compagni di Scuola:

 

 
 
 
1 | 2 | 3 |
 
Devi installare la versione Flash Player
Non hai abilitato JavaScript
 
 
Radio Globo - Restyling Sito
Carletto il Principe dei Mostri / Kaibutsu-Kun / 怪物くん / Little Monster - Tribute Poster
iCalciatori 2001/2012
I Want My Music Video Art Show
My Steve Jobs Tribute
GUMBALL - TOUCH SCREEN APP
BEN10 OMNITRIX FILES
QUENTIN TARANTINO`s DJANGO UNCHAINED POSTER (Licensed)
FULL METAL JACKET - Alternative poster for Stanley Kubrick Exposition (Paris `11)
ESCAPE from NEW YORK - Alternative Poster
 
 
Budweiser / Wave Ride
Cartoon Network
Deep Red Records
Finmeccanica
Flash4Mobile (by Medita)
FOX Crime
Huragano
Janji Banji
Ludolab (by Medita)
Medusa Film
Mr. Amore
Panini
Panini / FIGC
Pixis inc.
Poste Mobile
Progetti Personali
Radio Globo
RadioGlobo.it
Sella Gestioni
Shaula Farmacosmetici
Turner Broadcasting System, Inc.
 
 
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Maggio 2011
Marzo 2011
Gennaio 2011
Novembre 2010
Ottobre 2010
Agosto 2010
Maggio 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Dicembre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Gennaio 2007
Ottobre 2006
Maggio 2006
Gennaio 2006
Giugno 2005
Maggio 2005
Dicembre 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Marzo 2004
Febbraio 2004
Novembre 2003
Settembre 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003
Ottobre 2002
Dicembre 1999
Settembre 1999
Luglio 1999
Giugno 1999
Aprile 1996
Dicembre 1994
Settembre 1994
Dicembre 1993
Maggio 1993